Una domanda?
Bisogno di aiuto?

Zetasizer APS

Lo Zetasizer APS associa la sensibilità e l’accuratezza della misura classica in batch alla produttività di misure totalmente automatizzate su tutti i tipi di micro-piastre da 96 o 384 pozzetti. Questo è reso possibile grazie al prelievo ed analisi di solo 20uL di campione in un capillare di quarzo. Dopo analisi, il campione è interamente restituito nel pozzetto e la sonda pulita in modo automatico e personalizzabile, evitando tutti i rischi di cross-contamination. La cella è ottimizzata per un controllo preciso della temperatura per garantire risultati accurati. Ciò significa che qualsiasi piastra standard del settore può essere utilizzata alcun problema, senza la necessità di trasparenza o il rischio che graffi sulla piastra alterino il risultato.

2017 Brochure Zetasizer APS
Produttore Malvern Panalytical
Tecnica Dynamic Light Scattering e MADLS
Applicazione Stabilità, Aggregazione, Folding, Dimensione / Mw, Proteine, Nanoparticelle, esosomi, micro-vescicole

A cosa serve lo Zetasizer APS?

  • Studiare proteine ​​in un ampia gamma di condizioni ambientali con un intervento minimo da parte dell'utente.
  • Determinare se un buffer è adatto ad una proteina o se sono presenti aggregati, se la proteina ricopre la sua struttura dopo diversi cicli di congelazione/scongelazione
  • Valutare la purezza dei buffer di cristallizzazione e la loro idoneità.
  • Misurare la temperatura di aggregazione (melting point) per prevedere o confrontare la stabilità di vari campioni.
  • Utilizza piastre standard da 96 o 384 del settore industriale.
  • Misurare le dimensioni e la distribuzione dimensionale degli aggregati e la temperatura di aggregazione.
  • Utilizzare più protocolli di misurazione su una singola piastra.
  • Semplificare la configurazione di numerose misure grazie all'intuitivo programmatore grafico (Graphical Plate scheduler)
  • Visualizzare il diametro e la polidispersità direttamente sullo schema della micro-piastra, e classificarli con codici a colore per una visualizzazione e una comprensione istantanea dei risultati.
  • Memorizzare il protocollo per piastre successive.
  • Garantire la massima recisione dei risultati grazie alla tecnologia di campionamento delle piastre.
  • Stabilire 2 intervalli di temperatura simultaneamente: 2 - 90 ° C per le misure e 4 - 40 ° C per la conservazione delle proteine nella piastra.

Contattaci o consulta la sezione dedicata ai consumabili sulla pagina MyAlfatest in alto a destra della Home

Richiedi informazioni sul prodotto

Ho letto e compreso la Privacy Policy

 Accetto il trattamento dei dati per l'invio di informative tecniche e inviti agli eventi.